News

Bonus edilizi, per i lavori sopra i 516mila euro scatta l obbligo di qualificazione
Dal 2023, per ottenere il Superbonus e gli altri bonus edilizi, i lavori di importo superiore a 516mila euro dovranno essere affidati ad imprese in...
leggi...

Decreto MIMS (Ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili) per la compensazione del caro materiali negli appalti pubblici.
Il Mims ha firmato il decreto che   semplificher??  l accesso al Fondo   per la compensazione e una circolare in cui spiega alle Stazioni Appalta...
leggi...

Decreto energia e caro materiali: Decreto legge 21/2022
Dopo il?? Decreto Sostegni Ter ??e il?? Decreto Energia , all'appello arriva il decreto-legge n.21 del 21 marzo 2022 (pubblicato nella Gazzett...
leggi...

Newsletter

News

Nuovo intervento sulla revisione dei prezzi dei materiali nei contratti di lavori.

Dopo lâ??articolo 29 del Decreto Legge 27 gennaio 2022, n. 4 e lâ??obbligo di inserimento nei documenti di gara di clausole di revisione dei prezzi, il legislatore interviene ancora per fare fronte agli aumenti dei prezzi dei materiali.

Lo fa con lâ??articolo 25 del DECRETO-LEGGE 1 marzo 2022, n. 17, in vigore dal 2 marzo 2022, per gli appalti di lavori. Lâ??articolo 25 si applica â??ai contratti in corso di esecuzione alla data  di  entrata  in  vigore  del  presente decretoâ??.

Eâ?? previsto ( comma 4) un meccanismo di compensazione specificamente riferito alle lavorazioni eseguite e contabilizzate dal 1 gennaio 2022 al 30 giugno 2022:

4.La compensazione eâ?? determinata applicando alle quantitaâ??  dei singoli   materiali   impiegati   nelle   lavorazioni   eseguite    e contabilizzate dal direttore dei lavori,  ovvero  annotate  sotto  la responsabilitaâ?? del direttore dei lavori nel libretto  delle  misure, dal 1° gennaio 2022 fino al 30 giugno 2022, le variazioni in  aumento o in diminuzione dei relativi prezzi rilevate dal decreto di  cui  al comma 2 con riferimento alla data  dellâ??offerta,  eccedenti  lâ??8  per cento se riferite esclusivamente allâ??anno 2022 ed eccedenti il 10 per cento complessivo se riferite a piuâ?? anni.

Il meccanismo di compensazione opera anche per gli anni precedenti ( comma 6 ):

6.Per le  lavorazioni  eseguite  e  contabilizzate  negli   anni precedenti allâ??anno 2022, restano ferme le  variazioni  rilevate  dai decreti adottati ai sensi dellâ??articolo 133, comma 6, del  codice  di cui al decreto legislativo n. 163 del 2006, dellâ??articolo 216,  comma 27-ter, del codice di cui al decreto legislativo n.  50  del  2016  e dellâ??articolo 1-septies, comma 1, del decreto-legge n. 73  del  2021, convertito, con modificazioni, dalla legge n. 106 del 2021.


Si allega: articolo 25 del D.L. 17/2022





scarica allegato


leggi tutte le notizie 

Consulenza Qualità

News

Bonus edilizi, per i lavori sopra i 516mila euro scatta l obbligo di qualificazione
Dal 2023, per ottenere il Superbonus e gli altri bonus edilizi, i lavori di importo superiore a 516mila euro dovranno essere affidati ad imprese in...
leggi...

Decreto MIMS (Ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili) per la compensazione del caro materiali negli appalti pubblici.
Il Mims ha firmato il decreto che   semplificher??  l accesso al Fondo   per la compensazione e una circolare in cui spiega alle Stazioni Appalta...
leggi...

Decreto energia e caro materiali: Decreto legge 21/2022
Dopo il?? Decreto Sostegni Ter ??e il?? Decreto Energia , all'appello arriva il decreto-legge n.21 del 21 marzo 2022 (pubblicato nella Gazzett...
leggi...

Newsletter

Consulenza Gare Appalti